Le "Antifone O" e il "Veni Emmanuel"

Un percorso musicale nel tempo d'Avvento con il M°Bacchiega, il prof. Salemme e le esecuzioni dell'"Ensemble dei Fiorentini"
08 dicembre 2016

#1 Le Antifone O e il Veni Emmanuel: il gregoriano e la preghiera in musica

È online la prima puntata introduttiva della mini serie dedicata alle Antifone O.

 

Il maestro Alessandro Bacchiega* e il prof. Rocco Salemme* ci guidano nella scoperta dei profondi risvolti musicali e teologici delle antifone, aiutandoci allo stesso tempo a comprendere meglio lo spirito del canto gregoriano e la ricchezza che ancora oggi questo esprime nel suo legame strettissimo con la liturgia della Chiesa.

“Perché pregare in musica? Perché ne abbiamo bisogno, un bisogno profondamente umano. Perché farlo significa far emergere due componenti che bussano alla nostra porta e ci chiedono il coraggio di accoglierle, significa riappropriarsi del proprio immateriale”.

Questa puntata introduttiva ci mostra come la parola e la musica si fondano mirabilmente nel canto gregoriano e nella particolare struttura delle antifone, seguendo un tracciato semplice e profondamente teologico che affonda le radici nel pensiero di padri della Chiesa quali Sant’Agostino e Sant’Atanasio: quest’ultimo pose infatti le basi per il procedimento di “musicalizzazione” di un testo sacro le cui tracce ancora oggi molti di noi potranno riconoscere nei canti gregoriani più noti ed eseguiti durante le celebrazioni.

Augurando a tutti gli amici del sito una buona festa dell’Immacolata, diamo appuntamento per l’ascolto delle Antifone O a partire dal 17 dicembre, fino al 24 dicembre con lo speciale conclusivo dedicato al Veni Emmanuel: otto giorni durante i quali pubblicheremo sul sito in esclusiva le esecuzioni dell'”Ensemble dei Fiorentini” che ci aiuteranno ad entrare nell’attesa ormai colma della vigilia di Natale.

 

alessandro-bacchiega-fototessera* Alessandro Bacchiega si è diplomato al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma in Composizione, Lettura della partitura principale e Musica corale – Direzione di coro. Ha terminato nel 2010 gli studi di licenza in Canto gregoriano al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. Contemporaneamente ha frequentato l’Università di Roma “Tor Vergata” dove si è laureato in Musicologia nel maggio 2006 con una tesi sui madrigali di Francesco Soriano. Nel 2006 vince la III° edizione del Concorso Nazionale di Composizione sacra corale “Premio Iconavetere” a Foggia. Dal settembre 2006 è Maestro di cappella nella Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini a Roma, mentre dal novembre 2008 è cantore della Cappella Musicale “Giulia” della Basilica di San Pietro in Vaticano. Nel 2015 vince il I° Concorso Internazionale di Composizione per la Musica Sacra “Luigi Porro” a Genova. Ha pubblicato proprie composizioni sulla rivista “Cantet vox” dell’Associazione Italiana Santa Cecilia. Nel 2016 ha pubblicato i “5 Mottetti gregoriani” per l’editore Carrara e l’”Antologia mariana”, su testi di David Maria Turoldo per l’editore Sillabe. Nel 2014 viene eseguito dal coro della Cappella Giulia il suo Benedictus a 4 voci durante le celebrazioni liturgiche del Sabato Santo in San Pietro in Vaticano. Attualmente insegna Solfeggio e Teoria musicale al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, mentre dal 2011 al 2014 ha insegnato al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento.

rocco-salemme-fototess* Rocco Salemme è attualmente docente d’Insegnamento della Religione Cattolica presso il Liceo Ginnasio statale “G. Cesare” di Roma. Conoscitore di musica sacra e liturgica, membro della ven. Cappella musicale “Giulia” della basilica Vaticana, svolge contestualmente le sue attività di studio e ricerca presso la facoltà di sacra Teologia della Pontificia Universitas Lateranensis (SCV) con indirizzo in teologia fondamentale. Presso lo stesso ateneo, dove ha fondato il Coro Universitario Lateranense, ha già conseguito il baccellierato teologico e quello filosofico incentrando i suoi interessi sulla portata culturale del cristianesimo, sulle espressioni musicali della religione cristiana e sul movimento liturgico post-conciliare. Organista presso la basilica dei SS. Marcellino e Pietro al Laterano, cultore della lingua latina, si è altresì perfezionato nell’ambito pedagogico-didattico presso l’ISSR Ecclesia Mater.

Lascia un Commento

Isusova Molitva // Musica Sacra
  1. Isusova Molitva // Musica Sacra
  2. Te Deum // Musica Sacra
  3. Agni Parthene // Musica Sacra
  4. Preghiera di Gesù // Musica Sacra