Cos'è il Midrash

I termini dell'ebraismo
26 maggio 2016

Cos’è il Midrash

Parallelamente alla formazione della Mishnà e poi del Talmud, attorno al 200 d.C. lo sviluppo e lo studio della Torah orale diede luogo a un altro genere letterario, che è nello stesso tempo un altro metodo ermeneutico: il midrash.

La parola deriva dall’ebraico darash -> “cercare”, “investigare”; dalla stessa radice viene il sostantivo darashà -> “spiegazione”

Si tratta di commenti ai libri biblici, soprattutto ai cinque della Torah, sia esegetici, ossia usati nelle scuole, sia omiletici, ossia ricavati dalla predicazione biblica sabbatica.

Si distinguono:

Midrash Esegetico:

  • nato nelle scuole
  • esplicita le norme e i precetti
    scritturali, cioè la halakhà (Midrash alakico)

Midrash Omiletico:

  • ricavato dalla predicazione biblica sabbatica
  • a scopo di edificazione, abbondano infatti:
    • parabole
    • storie di miracoli
    • episodi esemplari di maestri
    • ingegnose interpretazioni di vocaboli
  • data la caratteristica narrativa(haggadà=narrazione) di questa tipologia, tali midrash sono una delle fonti più espressive della spiritualità, della religiosità e della creatività ebraica (Midrash haggadico)

Lascia un Commento

Te Deum // Musica Sacra
  1. Te Deum // Musica Sacra
  2. Isusova Molitva // Musica Sacra
  3. Agni Parthene // Musica Sacra
  4. Preghiera di Gesù // Musica Sacra