Programma del secondo anno

Il Padre Nostro, la Preghiera del Cristiano

Ripresa del cammino dell’Esodo attraverso le sette domande della preghiera del Padre Nostro: come chiamare Dio Padre da uomini nuovi nella Terra promessa: l’identità.

LIBERACI DAL MALE

Presa di distanza dalla mentalità del mondo e dalle logiche della carne; rifiuto dell’idolatria

NELLA TENTAZIONE NON CI ABBANDONARE

Il rapporto con Dio mette in fuga la paura di poter tornare a pensare e agire come il mondo; richiesta di guarigione della memoria

RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI

Per tornare a Canaan bisogna ripassare da Edom: Giacobbe ed Esaù: il peso della primogenitura per elezione è condizionato dalla riconciliazione: come è bello che i fratelli stiano insieme

DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO

Il pane del deserto, sostanziale; il Pane dei figli, soprasostanziale: la Parola, fondamento e guida della crescita

SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ

La porta stretta: il dono della Torah è la pedagogia per il passaggio dalla propria volontà a quella di Dio; scoperta della volontà di Dio come bene/vantaggio per me: distruzione dell’idolo del sospetto, retaggio dell’uomo vecchio e del peccato originale

VENGA IL TUO REGNO

Come cantare un cantico nuovo; chi ha rinunciato alla propria volontà può preoccuparsi del regno e offrirsi per la sua edificazione

SIA SANTIFICATO IL TUO NOME

La santità e la gloria: la santificazione del Nome è consapevolezza della propria chiamata: Siate santi, perché io sono santo

PADRE NOSTRO CHE SEI NEI CIELI

Celebrazione dell’identità ritrovata e consapevolezza di essere fatti per il cielo. Abitare nella Terra/identità senza smarrirsi più: appartenenza a Cristo

Alcuni cenni di antropologia

SPIRITO, ANIMA E CORPO

Le strutture e le dinamiche della salvezza

L’ANIMA

L’anima razionale, la pars concupiscibilis e la pars irascibilis

IL NOUS

Principio della semiconnaturalità con Dio

La lotta spirituale: gli otto pensieri viziosi di Evagrio Pontico

1. GOLA

Metti un custode alla porta delle mie labbra: la relazione con gli altri; le mormorazioni (contro Dio) e la maldicenza (contro gli uomini). Guarigione: la predicazione, la testimonianza, la lode

2. LUSSURIA

Concetto della relazione ridotta alla ricerca del piacere; guarigione: relazione tra gli uomini e nella coppia come partecipazione alla relazione Trinitaria

3. AVARIZIA

Godi anima mia, perché hai molti beni: idolatria della autoeternizzazione. Guarigione: la fedeltà al progetto di Dio apre alla vita eterna; distacco dalle cose

4. TRISTEZZA

Il veleno sottile della nostalgia, una antirappresentazione del reale; non permette di tener conto del presente e di protendersi verso il futuro; paura della morte. Guarigione: riaccordare il desiderio e la volontà all’anima razionale, che ascolta la voce dello Spirito

5. IRA

Rabbia accecante contro creature di carne; guarigione: ricondurre la pars irascibilis alla lotta spirituale, in comunione con la volontà

6. ACCIDIA

Il demone meridiano; la disperazione di poter raggiungere la meta. Guarigione: memoria del piano di Dio e esercizio dell’umiltà nel portarlo a compimento

7. VANAGLORIA

Riporre in se stessi e in realtà effimere il proprio successo, lontani dalla consapevolezza di essere fatti per Dio. Guarigione: conoscenza e ricerca delle vie che conducono a Dio

8. SUPERBIA

Ipervalutazione di sé nel sospetto dell’amore di Dio; autotrascendenza. Origine e ispirazione di tutti i pensieri viziosi. Guarigione: sottomissione alla volontà di Dio

Note di Spiritualità dell'Ebraismo

LA PREGHIERA CHASSIDICA
LA KAWWANÀ
LO SHEMÀ

“Gesù, insegnaci a pregare”

Una preghiera  per conoscere la propria identità di figli in un cammino esodale. 

Dalla liberazione dall’Egitto alla cittadinanza nella Terra: come essere affrancati dalle asfittiche logiche di questo mondo e salire sul monte del Signore.

La Preghiera del Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.

Pater noster, qui es in caelis,
sanctificetur Nomen tuum.
Adveniat regnum tuum.
Fiat voluntas tua, sicut in caelo et in terra.
Panem nostrum quotidianum da nobis hodie,
et dimitte nobis debita nostra
sicut et nos dimittimus debitoribus nostris.
Et ne nos inducas in tentationem,
sed libera nos a malo.

Libri consigliati

Anthony Bloom

Per una preghiera viva

Morcelliana, 2009

Padre Marko Ivan Rupnik

Il Discernimento

Lipa, 2004

Padre Marko Ivan Rupnik

Nel fuoco del roveto ardente

Lipa, 1997

Martin Buber

Storie e leggende chassidiche

Mondadori Meridiani, 2008

Giuseppe Forlai

Certissima luce

San Paolo Edizioni, 2012

Evagrio Pontico

Sentenze, Gli otto spiriti della malvagità

Città nuova, 2010

Evagrio Pontico

Trattato Pratico

Qiqajon, 2008

Isusova Molitva // Musica Sacra
  1. Isusova Molitva // Musica Sacra
  2. Preghiera di Gesù // Musica Sacra
  3. Agni Parthene // Musica Sacra
  4. Te Deum // Musica Sacra