Newsletter – Conferma

La tua iscrizione è stata confermata!

Complimenti, da adesso sei iscritto alla newsletter della Scuola di Preghiera.
Ti scriveremo presto ma, se lo desideri, puoi consultare gli ultimi articoli qui sotto:

Prese a mandarli.

Gli apostoli sono mandati; non hanno nulla, salvo l'essenziale: il potere sugli spiriti maligni e la "forza" per guarire i malati. Vanno due a due perché sono fratelli e perché la testimonianza è valida quando si mostra nell'unità. Le informazioni sul loro viaggio si limitano al comando di non prendere nulla per la strada. Devono rimanere nella povertà, nella condizione della nostra vita, lasciando nei luoghi non accoglienti persino la polvere dei sandali. Come pellegrini, gente di passaggio, che lasciano parole e gesti di pace. L'omelia può essere ascoltata sul canale youtube della Scuola di preghiera all'indirizzo: https://youtu.be/-w6uIMdla8Q Trascrizione
11
Luglio 2021

Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria.

Lo stupore può portare alla fede, ma anche al rifiuto. Certo, Dio è grande, Onnipotente. Dio è Dio! Ma la scommessa della fede è la persona di Gesù. Qui è lo scandalo dei concittadini di Gesù, il confronto tra la predicazione e i miracoli e la sua condizione umana, lo scandalo che lo porterà alla Croce: la bestemmia di chi, essendo uomo, si fa Dio. Questa è l'accusa per la condanna a morte. L'omelia può essere ascoltata sul canale youtube della Scuola di preghiera all'indirizzo: https://youtu.be/84xE3MM6p0U Trascrizione
04
Luglio 2021

Tu sei Pietro, a te darò le chiavi del regno dei cieli.(messa mattino e sera)

Tra i dodici Gesù sceglie Simone come primo tra di essi e lo chiama Pietro, roccia, perché avrà il compito di sostenere per sempre l'edificazione della comunità dei credenti, confermando i fratelli nella fede. Stabilito come "primo", nel nome indica una missione propria: con la sua fede sarà il sostegno incrollabile della Chiesa, finché durerà la sua edificazione; avrà il potere di aprire e chiudere l'accesso al regno di Dio. Paolo stesso racconta l'evento decisivo della sua vita: la chiamata sulla via di Damasco. L'omelia può essere ascoltata sul canale youtube della Scuola di preghiera all'indirizzo: https://youtu.be/5fvtMPqGO1E Trascrizione
29
Giugno 2021

Fanciulla, io ti dico: Àlzati!

Due miracoli; uno nell'altro. Domina la scena la persona di Gesù, sereno e consapevole in mezzo alla folla, di fronte alla donna che gli si accosta nascondendosi o accanto alla pena di Giàiro per la morte della figlia. Gesù è attento, premuroso, nelle parole come nel silenzio imposto; tutto di lui stupisce, non solo il segno prodigioso compiuto lasciando sfiorare il proprio mantello o toccando la mano della fanciulla morta. La donna e Giàiro si gettano entrambi ai suoi piedi, con dolore e fiducia. L'omelia può essere ascoltata sul canale youtube della Scuola di preghiera all'indirizzo: https://youtu.be/v5kteOXpKXo Trascrizione
27
Giugno 2021

Ti darà un figlio e tu lo chiamerai Giovanni.

Giovanni è "Voce". Non annuncia, non annuncia nulla di suo perché vuole soltanto essere un precursore. Uno che con docilità prepara la strada al Signore. nell'incontro tra Maria e Elisabetta era avvenuto un mistero straordinario. La presenza di Gesù nel grembo della Madre aveva scatenato la gioia nel bambino di Elisabetta ormai vicina alla nascita. Quel dono di grazia così particolare sognava già la vocazione di Giovanni Battista. L'omelia può essere ascoltata sul canale youtube della Scuola di preghiera all'indirizzo: https://youtu.be/NVZBeQjbUP0 Trascrizione
24
Giugno 2021
Preghiera di Gesù // Musica Sacra
  1. Preghiera di Gesù // Musica Sacra
  2. Agni Parthene // Musica Sacra
  3. Te Deum // Musica Sacra
  4. Isusova Molitva // Musica Sacra